|v a r i a z i o n i|

© Giada Maccioni – |v a r i a z i o n i|

Research project made by Giada Maccioni (photographer), Daniela Lerman (designer) and Maria Elena Tripaldi (writer). Artist book Printed by PHOS.

“Se il sogno è il residuo dei nostri desideri inconsci mescolato ad un
Χάος (s.m. fenditura, da ka/gha nel senso di aprirsi, spalancarsi) quotidiano in cui ogni sensazione vaga e lontana si spoglia, ogni emozione germoglia dandosi un giusto peso e un giusto tono senza rinunciare a una consapevolezza genuina e infantile – non corrotta dagli strati di superficie che si sovrappongono nello strato della realtà – potrebbe prestarsi per diventare un codice efficace per raccontare un’esperienza che sogno sembra ma che sogno non è stata. È forse proprio la possibilità di un’apertura, anche accidentale, che ha scatenato il possibile immaginato che si riposava dietro un sipario cittadino, rumoroso e prosaico.

La decisione di portare un cambiamento piuttosto che subirlo”.

© Giada Maccioni – |v a r i a z i o n i|

Variazioni è un progetto di ricerca – nato nel 2015 dalla collaborazione di Giada Maccioni con Daniela Lerman e Maria Elena Tripaldi – che ha come fine quello di raccontare il paesaggio incontaminato del Parco Nazionale di Plitvice (Croazia).

© Giada Maccioni – |v a r i a z i o n i|

“Plitvice è una riserva naturale patrimonio dell’Unesco; un’epoca differente da quella quotidiana. La decisione di portare un cambiamento piuttosto che subirlo è un argomento ancora fresco e valido. Interrogarsi su quanto abbiamo desiderato consapevolmente di adoperare questa velocità nel passo, e rispondersi attraverso la semplice osservazione di una bellezza che non va illuminata in maniere diverse da quanto riescano a fare da soli i nostri occhi, pur ammettendo la necessità di un mezzo per portare un altrove qui e ora”.

© Maria Elena Tripaldi | Variazioni | Phos

 © Giada Maccioni – All rights reserved.